La montagna che veste d’autunno: uno spettacolo da non perdere

L’autunno è alle porte e inizia pian piano farsi spazio tra le radici degli alberi, salire lungo il tronco e sfiorare delicatamente la loro corteccia, per poi manifestarsi in tutto il suo splendore attraverso le foglie colorate di mille sfumature. Il cielo diventa ogni giorno sempre più limpido e blu, l’aria calda lascia spazio a quella fresca e frizzantina e la vegetazione si tinge di giallo, arancione e rosso. La montagna in autunno si trasforma in un posto magico, quasi fiabesco, tutto da esplorare. Abbiamo raccolto per voi spunti ed itinerari per scoprire la magia dell’autunno sul nostro territorio. 

Trekking suggestivo: uno sguardo dalla Terrazza Belvedere

Un bosco di faggete, lo scricchiolio delle foglie sotto ai piedi, l’armonia dei colori dei suoni della fauna selvatica. Se siete alla ricerca di un trekking rilassante da fare con la famiglia, Fai della Paganella offre una bellissima passeggiata nella natura. Partendo dal centro del paese, in soli venti minuti si raggiunge la Terrazza Belvedere, che regala un panorama mozzafiato sulla Valle dell’Adige e di Cembra, sul Latemar, sul Catinaccio e il Sella. La cornice autunnale che troverete davanti ai vostri occhi tra fine settembre e ottobre inoltrato vi lascerà senza parole! Una volta arrivati potrete continuare la vostra escursione seguendo le indicazioni verso i numerosi sentieri proposti o semplicemente potrete godervi la tranquillità e la pace che questo posto sa donare.

Il fascino del lago rosso: la magia inconfondibile di Tovel

Uno degli spettacoli più affascinanti che l’autunno regala ogni anno al nostro territorio, è quello che troverete di fronte ai vostri occhi arrivando al lago di Tovel. Questo è un vero e proprio gioiello del Parco Naturale Adamello Brenta, una cornice naturale unica e meravigliosa. Un tempo le sue acque usavano tingersi di un intenso color rosso rubino, ma sono già parecchi anni che il fenomeno non si manifesta più. 

Sulle acque rosse di Tovel si narra una leggenda, quella della Principessa Tresenga figlia del re di Ragoli, in Val Rendena (scopri tutta la storia de “Il lago rosso e la leggenda della principessa Tresenga”). 

Ad oggi il lago di Tovel ci regala comunque altri colori stupendi che vanno dall’azzurro, al blu intenso, fino al verde smeraldo. Durante la stagione autunnale, il contrasto del blu e del verde dell’acqua si trovano completamente in armonia con il giallo, il rosso e l’arancione delle foglie baciate dal sole, trasformando questo angolo di paradiso in un posto romantico e senza tempo.

I sapori autunnali del Trentino: itinerari per tutti i gusti

Autunno in Trentino vuol dire anche sapori e profumi e allora vi portiamo alla scoperta di due dei percorsi gastronomici che si organizzano sul nostro territorio.

La Strada della Mela e dei sapori delle Valli di Non e Sole vi condurrà verso nuovi orizzonti di gusto dove la protagonista principale è lei, la mela. Attraverso boschi e frutteti, laghi alpini e torrenti, potrete scegliere tra diversi itinerari per intraprendere il vostro cammino nel gusto.

La Strada del Vino e dei Sapori del Trentino vi condurrà verso la bellezza delle Dolomiti di Brenta e dei vigneti e dei laghi che vanno da Ledro fino al Garda. Una strada che racchiude ben 2.000 anni di storia della gente e delle tradizioni del territorio e che vi porterà alla scoperta dei migliori vini del Trentino come il Trentodoc, il Teroldego Rotaliano e il Müller Thurgau, nonché dei prodotti tipici come miele, salumi, formaggi e molto altro ancora.

Per scoprire di più su questi itinerari visita il sito di visittrentino).

La magia dell’autunno in Trentino, ti sta aspettando. Hai già deciso quale sarà il tuo itinerario? Noi ti aspettiamo all’Hotel Cristallo di Andalo

Condividi sui social...