Benvenuta primavera, stagione dei fiori

Fiori

Il 20 marzo cade ufficialmente il primo giorno di primavera. Le giornate si allungano, la terra pian piano si scalda e la natura riprende vita prima di esplodere in tutta la sua bellezza. 

Specialmente per chi vive in città, ritrovarsi tra le meraviglie della natura sull’altopiano della Paganella è un’esperienza da vivere a pieno. 

L’attenzione alla natura in Paganella

In tutto il nostro territorio la cura e l’attenzione per il verde è una tradizione antica che viene tramandata di generazione in generazione tra i suoi abitanti. Sui balconi e sulle facciate delle case, ma anche negli spazi verdi comuni, il verde rigoglioso delle piante e il colore acceso dei fiori rallegra i paesi e i parchi. 

Nel 2018, i comuni di Molveno e Fai della Paganella sono stati proclamati vincitori del concorso nazionale “Comuni fioriti 2018” organizzato dall’ Asproflor – Associazione produttori florovivaisti d’Italia. Una testimonianza della cura e del rispetto che la comunità della Paganella porta per l’ambiente e per il paesaggio naturale che la circonda.

Le specie protette dell’altopiano

L’altopiano della Paganella pullula di mille specie di fiori e di piante che in primavera ricominciano a fiorire e a manifestarsi in tutto il loro splendore. Tra queste, alcune varietà sono protette e soggette alle norme della Provincia Autonoma di Trento

  • Peonia Selvatica (Paeonia officinalis): appartiene alla famiglia delle Paeoniaceae e cresce spontaneamente sui Monti Sibillini ma la si trova anche in alcune zone ristrette dell’arco alpino e appenninico. Il suo fiore emana un profumo molto piacevole e risulta essere molto appariscente sia per il suo colore, che va dal rosa al rosso acceso, che per le sue dimensioni notevoli (da 2 a 10 cm).
Peonia Selvatica 
  • Scarpetta di Venere (Cypripedium calceolus): appartiene alla famiglia delle  Orchidaceae. È una pianta di straordinaria bellezza, a rischio estinzione proprio a causa della sua magnificenza e dall’elevato numero di persone che la raccolgono.
  Scarpetta di Venere
  • Stella Alpina (Leontopodium alpinum): uno dei tesori più preziosi del nostro territorio, simbolo della catena alpina. Appartiene alla famiglia delle Composititae, o Asteraceae ed è caratterizzata da un aspetto lanoso e morbido. È una pianta erbacea perenne e possiede gemme che svernano nel suolo mentre sono protette dalla neve.
Stella Alpina

“Percorso dell’otto” tra natura e paesaggi

Se vi trovate sul nostro territorio durante la primavera vi consigliamo una passeggiata lungo il cosiddetto “percorso dell’otto” alla scoperta degli angoli nascosti di Fai della Paganella. Vi troverete a stretto contatto con la natura, immersi tra montagne e bellissimi prati con i fiori pronti a sbocciare, accompagnati da ronzii e cinguettii di ogni genere. 

La strada, come si evince dal nome, è un percorso ad anello che permette di tornare sempre al punto di partenza, in modo da accorciare o allungare l’escursione come si preferisce. Un itinerario di facile percorrenza da percorrere in ogni stagione ma in primavera, vi assicuriamo, è qualcosa di davvero speciale!

La magia della primavera in Paganella, ti sta aspettando. Hai già deciso quale sarà il tuo itinerario? Noi ti aspettiamo all’Hotel Cristallo di Andalo!

Condividi sui social...